I prototipi Mecograph


 

Prototipo Mecograph - 1913.

 

Questo bug è stato prodotto nel 1913 appena dopo la vendita della società Mecograph alla Vibroplex, quindi questo Mecograph "angolare", come si può notare dalle foto ha una base orginale Mecograph, con tanto di matricola di produzione #..... e un numero spropositato di fori.

Quello che si può ipotizzare, la base originaria è stata prodotta per i modelli standard, con la vendita della Mecograph e l'ingresso in officina della nuova proprietà, la base subisce una modifica per adattarla velocemente ad un prototipo di prova che non ha poi dato seguito alcuna vendita.

Quello sotto non è l'unico prototipo nato da questo "matrimonio", se ne conosco altri due.

Tutti diversi tra loro.

 

Sotto un interessante pubblicità in cui la Vibroplex propone in vendita anche i prodotti della mecograph.

 

 

Se notte bene infatti il prototipo sotto esposto è una miscelanea di parti riconducibili sia alla Mecograph che alla Vibroplex.

 

Questo bug è stato censito dal Prof. Tom Perrera W1TP nella sua vasta biblioteca on line, Key n. 7145, Tank you thousand Mr. Tom. from your great job.

 

ndr.

7146 VERY UNUSUAL MECOGRAPH RIGHT-ANGLE BUG: Rare right-angle Mecograph bug with round shaft and round weights. Vibrating pendulum like Vibroplex. It is similar in general design to the Mecograph 1908 but it has a different frame. This key was probably made at the time that Vibroplex took over Mecograph and may have been an attempt to simplify the Mecograph designs which were developed to circumnavigate the Vibroplex patents. This key works exceptionally well and has a particularly light, crisp, and smooth action."

 

link alla pagina  : http://w1tp.com/m8000.htm, see Key 7146.

link alla I° foto : http://w1tp.com/7146a.jpg

 

UN GRAN BEL PEZZO DI STORIA, non tanto per l'unicità del tasto, ma perchè si di esso ci sono state ore e ore di ragionamenti e percorsi a ritroso nelle vicende storiche che hanno accompagnato la storia delle due grandi casi costruttrici.

 

 

Come attività inziale, riporto appena sotto le foto dello smontaggio e dell'allineamento del braccio del tasto, segue una semplice pulitura con strofinaccio a secco.

 

Agosto 2012 - up date 2019

  

 

Inzio fase di smontaggio, con l'evidenza della piegatura sulla leva principale
Inzio fase di smontaggio, con l'evidenza della piegatura sulla leva principale

 

Ecco qui di nuovo il prototipo rimontato ripulito e riallineato.

 

Ho fatto alcune foto sui particolari meccanici per far intuire il principio di funzionamento di questo particolare bug angolare.

 

Come si presenta a primo impatto ?

Un tasto molto veloce.

 

Meccanicamente direi semplice, il suo "tallone d'Achille" se così si vuol dire, risiede nel punto di collegamento tra i due bracci principali .

Il braccio di "comando che altro non è che il prolungamento dei Paddle si innesta all'interno di una asola del braccio laterale.

Questa asola è la risultante di un pezzo unico in metallo sagomato in modo da incastrare il braccio di comando per sfruttare di rimando la forza per azionare l'oscillazione del pendolo.

Questa sagomatura rende debole il tasto in quel punto.

 

Agosto 2012 - up date Dic. 2019

 

 

Particolare della sagomatura d'innesto per i due bracci principali, con ulteriore funzione di fine corsa
Particolare della sagomatura d'innesto per i due bracci principali, con ulteriore funzione di fine corsa
Particolare sagomatura d'innesto dei due bracci principali
Particolare sagomatura d'innesto dei due bracci principali
Pivot e punto d'innesto dei due bracci principali
Pivot e punto d'innesto dei due bracci principali
Particolare sistema di dumper
Particolare sistema di dumper

  

 

Del tempo è passato da quando il tasto è arrivato e così ho avuto tempo per poter effettuare delle ricerche mirate su questa produzione, le mie ricerche sono state esposte e pubblicate nel Primo Convegno Telegrafico Nazionale, tenutosi ad Ariccia nell'Ottobre del 2013.

 

Se vuoi avere maggiori informazioni, clicca qui !

 

Anno 2013.